Igort

Igor Tuveri nasce a Cagliari nel 1958. Si trasferisce, non ancora ventenne, a Bologna dove inizia la sua carriera di fumettista e illustratore. Igor Tuveri (in arte Igort) è uno dei più importanti artisti ad occuparsi di fumetto nel nostro paese.

Negli anni ottanta insieme a Daniele Brolli, Giorgio Carpinteri, Marcello Jori, Jerry Kramsky e Lorenzo Mattotti ha dato vita al movimento avanguardistico chiamato "Valvole Motorcomics". Era un gruppo artistico che nasceva con l'intento di sperimentare nuove forme espressive attraverso il linguaggio del fumetto. Lo spazio su cui pubblicavano i loro lavori era la rivista "Alter alter" (edita da Milano Libri a partire dal 1974, come costola della rivista Linus), una pubblicazione decisamente frizzante per contenuti ed innovazione, dove i diversi linguaggi artistici trovavano negli spazi di vignette e balloons il loro crogiuolo creativo.

 

igort24

In seguito Igort lavorerà per le più importanti riviste italiane come: "Frigidaire", "Vanity" e per molte pubblicazioni estere.

Alla fine degli anni ottanta, insieme a Daniele Brolli e Paolo Cesari, fonda la pubblicazione "Dolcevita". In questo periodo realizza due libri "Goodyear Baobab" su testi di Daniele Brolli e "Il letargo dei sentimenti".

Negli anni novanta si trasferisce in Giappone dove inizia la sua collaborazione con la casa editrice Kodansha, per la quale realizza "Amore" e "Yuri".

La fine del secondo millennio segna un momento di rinascita espressiva. Gli autori stanno cercando nuovi spazi e formule editoriali che consentano loro libertà e ampiezza narrativa, per sperimentare racconti con tempi e approfondimenti maggiori. E' il momento della nascita e diffusione, in Europa e negli Stati Uniti, delle graphic novel, ovvero di un vero e proprio romanzo a fumetti (per tipologia di confezione editoriale, numero di pagine ma soprattutto ampiezza del racconto). In questi anni Igort inizia a lavorare ad una storia dalle tematiche noir, splendidamente dipinte in una sottile bicromia, ed ambientata a Napoli. Si tratta di "5 è il numero perfetto" uno dei più importanti lavori del fumettista di origine sarda.

All'inizio del nuovo millennio Igort fonda (insieme con Carlo Barbieri e Simone Romani) la casa editrice Coconino, con l'obiettivo di diffondere la cultura del romanzo a fumetti nel nostro paese. Tentativo meritorio e più che riuscito. E' proprio grazie a questa casa editrice se abbiamo potuto leggere, tradotti in italiano, i più grandi autori internazionali di graphic novel.

 igort

Tavola di "5 è il numero perfetto"

Il copyright delle immagini è dei rispettivi autori o detenenti diritti.


 Ulteriori approfondimenti:

igort21

 

Recensione di Sinatra

 

 

 

 

quaderni ucraini001

 

Recensione di Quaderni Ucraini

 

 

 

 


Galleria immagini